Le caratteristiche della seta

Con indosso un capo in seta farete sempre bella figura. Gli esperti di tessuti.com vi sveleranno il perché la seta sia così piacevole sulla pelle nei caldi mesi estivi e vi forniranno naturalmente di preziosi consigli per il lavaggio e il mantenimento di questo tessuto:

Seta

Impieghi:
La seta è in qualunche occasione sempre chic e di moda, sia che indossiate un leggero abito estivo, una raffinata camicetta in ufficio, un finissimo vestito da sera o che la utilizziate per confezionare un originale cuscino da collocare sul divano di casa vostra.

Il materiale:
La seta in qualità di prodotto naturale offre una lunga serie di texture ad effetto ottico: dallo chiffon in seta così morbido sulla pelle alla seta cangiante multicolore fino ad arrivare alla seta bourette con quel caratteristico effetto lino. La seta assorbe l’umidità della pelle rilasciandola lentamente per evaporazione. E’ per questa ragione che a seconda del periodo dell’anno può ha un effetto rinfrescante o caldo sulla pelle.

Indicazioni di lavaggio:
La seta è sensibile ai raggi solari troppo intensi. I colori perdono intensità e il tessuto ingiallisce se esposti ai raggi solari diretti e troppo intensi. La seta va inolte conservata in posizione arrotolata poiché dopo vario tempo in posizione orizzontale può diventare estremamente fragile lungo le pieghe.
La seta può essere portata in lavanderia oppure lavata a mano. Se lavata a mano, la seta deve essere immersa brevemente in acqua tiepida. Come detersivo vi raccomandiamo di usare un prodotto specifico per la seta oppure un sapone neutro. E’ necessario risciaquare bene per eliminare tutti i residui di sapone. All’ultimo risciaquo aggiungere alla bacinella un goccio di essenza d’aceto per ravvivare e legare i colori alle fibre.
Soprattutto la seta in colori scuri non tollera un ammollo prolungato. I colori si possono staccare dalle fibre e la seta conseguentemente scolorisce.
Occorre stirare la seta ancora leggermente umida, ma non bagnata, sempre da rovescio e a basse temperature.

Consigli di lavorazione:
I tessuti in seta leggeri devono essere cuciti con un ago dalla finezza 60-70.
Importantissimo è che la punta dell’ago non tiri i fili durante la cucitura. Quando cominciate a cucire la seta fatelo sempre con un ago nuovo.
La lunghezza del punto deve essere breve (1,5 – 2 mm) e il filo piuttosto lento (ad es. 2-3). In questo modo le cuciture resisteranno di più.

» Seta a tessuti.com